var _gaq = _gaq || []; _gaq.push(['_setAccount', 'UA-33489517-1']); _gaq.push(['_trackPageview']); (function() { var ga = document.createElement('script'); ga.type = 'text/javascript'; ga.async = true; ga.src = ('https:' == document.location.protocol ? 'https://ssl' : 'http://www') + '.google-analytics.com/ga.js'; var s = document.getElementsByTagName('script')[0]; s.parentNode.insertBefore(ga, s); })(); >

STORIA DEL SITO - LA PORTA DI LUCE

Vai ai contenuti

Menu principale:

STORIA DEL SITO


Caro fratello e cara sorella in Gesù e Maria: mi sembra giusto raccontavi brevemente la storia di questo sito cattolico.
Mi chiamo Moreno, vivo a S. Maria  Maddalena frazione di Occhiobello (Ro).
. Nella libertà da impegni ho creato il sito, aiutato per la parte tecnica dall'amico Lorenzo, e da p. Cesare Decio per la parte spirituale.

Passata esperienza di parrocchia come catechista/animatore.
Sito che nasce da un cammino di fede che ha oltre venti anni ma che ha radici ancora più lontane (reduce da un incidente gravissimo, dalla vita appesa ad un filo sottile…), e che mi vede ancora coinvolto.  

Vi domanderete perché il sito. Il bisogno di trasmettere la mia povera esperienza agli altri, di renderli partecipi dell'amore che ho fin qui maturato, per Gesù e Maria, coinvolgendoli come lo sono io: senza meriti, ma solo per la misericordia di Gesù verso di me e, rendere più fiduciose le persone verso di Lui.
Un sito cattolico nato nella preghiera e creato nel modo più semplice. Vi si possono trovare immagini disegnate manualmente, per renderlo il più naturale possibile. Parte di ciò che vi è scritto è frutto della costante preghiera e in questa offrire aiuto, in un cammino di speranza e amore. Un sito offerto al Signore prima ancora della sua creazione. Caro fratello e cara sorella: <<Si desidera donarti la pace nel cuore, accogliendoti a braccia aperte nel nome di Gesù e Maria. Formare una catena di fratellanza uniti nella preghiera con il sostegno dello Spirito Santo. Un sito per tutti e di tutti, un luogo d'incontro.>>.     



San Paolo Lettera ai Romani 12,9-13 : "La carità non abbia finzioni: fuggite il male con orrore, attaccatevi al bene; amatevi gli uni gli altri con affetto fraterno, gareggiate nello stimarvi a vicenda. Non siate pigri nello zelo; siate invece ferventi nello spirito, servite il Signore. Siate lieti nella perseveranza, forti nella tribolazione, perseveranti nella preghiera, solleciti per le necessità dei fratelli, premurosi nell'ospitalità".

Tutto nell'obbedienza alla Santa Madre Chiesa.

 
 
Torna ai contenuti | Torna al menu