var _gaq = _gaq || []; _gaq.push(['_setAccount', 'UA-33489517-1']); _gaq.push(['_trackPageview']); (function() { var ga = document.createElement('script'); ga.type = 'text/javascript'; ga.async = true; ga.src = ('https:' == document.location.protocol ? 'https://ssl' : 'http://www') + '.google-analytics.com/ga.js'; var s = document.getElementsByTagName('script')[0]; s.parentNode.insertBefore(ga, s); })(); >

REGINA DEGLI ANGELI - LA PORTA DI LUCE

Vai ai contenuti

Menu principale:

REGINA DEGLI ANGELI


Sento il calore di una Voce che parla d'amore.
Seguo la Voce .... .Sono davanti a questo capitello lasciando dietro di me una vita piena di peccati; entro lasciando fuori dubbi e incertezze. Entro in questa piccola stanza, di fronte a me un bellissimo dipinto rappresentante Maria e Gesù bambino. La stanza circondata da profumo sembra voler accogliere il viandante che si trova a passare di lì. Sul dipinto "Abbà Padre" è la scritta che si unisce al nome di Maria Vergine; m'inginocchio pensando a Lei, la Vergine .... Allungo le braccia per toccare il dipinto e nel toccarlo una vibrazione s'impossessa del mio cuore e in un istante mi vedo precipitare dentro uno stretto tunnel  pieno di luce, sono trascinato verso l'ignoto.

Imboccato il tunnel vedo una scritta:
"VIVI E LASCIATI TRASPORTARE ....... NON TI ALLARMARE , SAPPI ESSERE DOCILE A COLUI CHE TI HA PRESO".  

Un tunnel avvolto da luce ed io ci sono dentro; non riesco a capire cosa mi stia succedendo, ma una cosa é certa: il percorso da serenità e pace.  
Non so quanto tempo è passato, ora mi trovo all'uscita del tunnel e vedo piccoli angeli che confabulano tra loro, questi si girano verso di me con un inchino salutandomi: << Ave Maria piena di grazia >> rispondo con lo stesso saluto; parole che mi escono libere e che non posso fermare. Sono invitato ad andare verso un piccolo promontorio in cui intravvedo un'entrata: arrivato, alcuni piccoli angeli mi comunicano che incontrerò la Vergine Maria, Regina degli angeli. Senza esitazione e spinto da una forza d'amore, mi lascio guidare all'interno del promontorio.
Entrato, vedo una grandissima sala dove al centro é collocato un trono e al suo lato sinistro nove porte.
Un piccolo angelo mi prende per mano invitandomi a seguirlo ai piedi del trono facendomi cenno di stare nel silenzio. Nella grande sala si percepisce un'atmosfera d'amore. Vengo attirato da uno strano movimento, mi giro: dalle nove porte vedo uscire schiere di angeli, essi si muovono nel silenzio più assoluto. Man mano che escono si portano verso il trono mantenendo una certa distanza da esso, capisco che le "nove" porte rappresentano "i nove cori angelici ".

1° porta: celeste Coro dei ...........Serafini
2° porta: celeste Coro dei ...........Cherubini
3° porta: sacro Coro dei ..............Troni
4° porta: celeste Coro delle .........Dominazioni
5° porta: celeste Coro delle .........Potestà
6° porta: Coro delle ammirabili .....Virtù
7° porta: celeste Coro dei ............Principati
8° porta: celeste Coro degli .........Arcangeli
9° porta: celeste Coro di tutti gli .Angeli


Improvvisamente ogni angelo uscito si ferma prostrandosi, tutto ciò è accompagnato da un delicato suono che si diffonde in ogni angolo .... Melodie che annunciano l'arrivo della Madonna .......  

La Vergine Maria.
La Regina entra dirigendosi verso il trono; fulgida stella che lo stesso candore s'illumina di luce … Ogni angelo già reclinato in segno di ubbidienza saluta la Madre: " Ave Maria piena di grazia".  
Un angelo si porta davanti alla Regina sostenendo un calice dorato ed una corona di spine, di fronte alla regale bellezza di Maria, pronuncia queste parole: "Regina, nel nome di Gesù Cristo tuo figlio la mia mano destra consegna questo calice contenente il sangue di Tuo Figlio, e la mia mano sinistra la Sua corona di spine; essi rappresentano i peccati e i dolori del mondo".
La Regina dopo aver ricevuto i doni si alza e ricambiando dona all'angelo " la Corona del Rosario e un globo di luce", dicendo:    

"Piccoli miei, protettori dei cuori fanciulli: per debellare i peccati e i dolori nel mondo, nel nome di mio Figlio vi consegno la Corona del Rosario - nascita, passione e risurrezione di mio Figlio, e questo globo che rappresenta il mondo. Distribuite a tutti i cuori quest'arma contro il male…….
Tutto questo sino alla fine dei tempi

La Regina voltandosi verso di me: "Ritorna nel mondo con la mia benedizione".

Un candore illumina la Vergine, luce e profumo avvolgono l'intera sala: lentamente tutto scompare attorno a me. Una luce mi preleva per essere reintrodotto nel tunnel e rimandato indietro.
Prima di lasciare questo luogo di grazia: piccoli angeli s'inchinano salutandomi "Ave Maria piena di grazia".

La luce mi prende, in un attimo mi ritrovo nello stesso punto da cui sono stato prelevato "all'interno del capitello".
________________________________________________________________________________________

L'amore ti attende egli non ti abbandona, l'amore appare nella sua più grande magnificenza "Maria".


 
 
Torna ai contenuti | Torna al menu