var _gaq = _gaq || []; _gaq.push(['_setAccount', 'UA-33489517-1']); _gaq.push(['_trackPageview']); (function() { var ga = document.createElement('script'); ga.type = 'text/javascript'; ga.async = true; ga.src = ('https:' == document.location.protocol ? 'https://ssl' : 'http://www') + '.google-analytics.com/ga.js'; var s = document.getElementsByTagName('script')[0]; s.parentNode.insertBefore(ga, s); })(); >

PREGHIERA DELL'UOMO SOLO - LA PORTA DI LUCE

Vai ai contenuti

Menu principale:

PREGHIERA DELL'UOMO SOLO



by Moreno

PREGHIERA DELL'UOMO SOLO   
Di là dal fiume dovrò arrivare, calpestando l'erba che la rugiada ha reso fresca.  Il mio spirito cammina pensando se riuscirà ad arrivare nel luogo che TU, o mio Dio, hai  preparato per gl’intrepidi nella fede e solo con un pensiero costruito verso la TUA luce potrò  calpestare quel prato lussureggiante, diviso da quel fiume.  L’acqua che scorre veloce verso la vallata, dove viene a raccogliersi in un lago pieno di  fresca acqua, dove si specchia l'amore che TU o Signore semini nei cuori pieni d'amore,  verso la TUA sublime Onnipotenza.  Non sarò in grado di camminare verso la parte più consona alla mia anima, se TU Signore  non mi allunghi la mano per sentirmi sicuro nei passi verso la meta da TE stabilita.  Percorro senza limite di sosta, la strada da TE segnata convinto che TU o mio Signore mi  sii sempre affianco come un maestro di armi che in questo caso l'arma è la passione di  ritrovarmi a cavallo dell'amore che TU riservi ai prescelti.              
Ora Signore ti chiedo nella TUA misericordia, di rendermi libero di camminare verso la  TUA dimora pur sapendo che prima debbo trovare la morte.  
Lasciarmi andare a lei, e in quell'attimo che lascio la terra TU mio Signore possa alzarmi  traendomi a TE nel TUO diletto per onorarti e glorificarti per l'eternità.

 
 
Torna ai contenuti | Torna al menu