var _gaq = _gaq || []; _gaq.push(['_setAccount', 'UA-33489517-1']); _gaq.push(['_trackPageview']); (function() { var ga = document.createElement('script'); ga.type = 'text/javascript'; ga.async = true; ga.src = ('https:' == document.location.protocol ? 'https://ssl' : 'http://www') + '.google-analytics.com/ga.js'; var s = document.getElementsByTagName('script')[0]; s.parentNode.insertBefore(ga, s); })(); >

NASCITA - LA PORTA DI LUCE

Vai ai contenuti

Menu principale:

NASCITA

















Una notte, alcuni pastori che stavano pernottando alle porte di Betlemme, furono sbigottiti da una luce sfolgorante. Prima ancora che potessero rendersi conto di ciò che stava per accadere, ecco apparire dinanzi ai loro occhi un Angelo. << Non temete — disse l'Angelo — io vi reco una notizia che riempirà di gioia le genti. Oggi è nato Gesù, il Salvatore degli uomini! Entrate a Betlemme e troverete il Bambino Gesù in una stalla, avvolto in poveri panni >>. Ancora turbati per quanto avevano visto e udito, i pastori giunsero a Betlemme. E vi trovarono la stalla e nella mangiatoia il piccolo Gesù, avvolto in poveri panni: proprio come aveva detto l'Angelo del Signore. Maria e Giuseppe erano in adorazione davanti al divino pargoletto. Allora, col cuore colmo di commozione, i pastori si sparsero per la città e raccontarono a tutta la gente ciò che avevano veduto. E tutti vollero vedere e adorare quel fanciullo, la cui nascita era stata annunciata nientemeno che da un Angelo.  


 
 
Torna ai contenuti | Torna al menu