var _gaq = _gaq || []; _gaq.push(['_setAccount', 'UA-33489517-1']); _gaq.push(['_trackPageview']); (function() { var ga = document.createElement('script'); ga.type = 'text/javascript'; ga.async = true; ga.src = ('https:' == document.location.protocol ? 'https://ssl' : 'http://www') + '.google-analytics.com/ga.js'; var s = document.getElementsByTagName('script')[0]; s.parentNode.insertBefore(ga, s); })(); >

MIRACOLI - LA PORTA DI LUCE

Vai ai contenuti

Menu principale:

MIRACOLI


















Ma non tutti vollero credere che Gesù, il povero falegname dl Nazareth, fosse veramente il Messia. Allora Gesù, per persuadere i dubbiosi, decise di manifestare la sua natura divina per mezzo di opera straordinarie. Le grandi folle, che sempre lo attorniavano per vederlo e udirlo, lo videro operare dei grandi miracoli. Gesù ridiede la vista ai ciechi, l’udito ai sordi, la parola ai muti, l’uso delle gambe ai paralitici e risuscitò persino i morti. Eppure ci furono ancora coloro che non vollero  credere in Lui. Altri poi lo accusarono di propagare tra il popolo una dottrina contraria alla legge di Mosè, Gesù sapeva che i suoi nemici avrebbero deciso la sua morte.   


 
 
Torna ai contenuti | Torna al menu