var _gaq = _gaq || []; _gaq.push(['_setAccount', 'UA-33489517-1']); _gaq.push(['_trackPageview']); (function() { var ga = document.createElement('script'); ga.type = 'text/javascript'; ga.async = true; ga.src = ('https:' == document.location.protocol ? 'https://ssl' : 'http://www') + '.google-analytics.com/ga.js'; var s = document.getElementsByTagName('script')[0]; s.parentNode.insertBefore(ga, s); })(); >

LUCE - LA PORTA DI LUCE

Vai ai contenuti

Menu principale:

LUCE


Lentamente mi adagio sulle mie preghiere,
lentamente mi adagio per ascoltar il Signore.

Mi porto all’ascolto per ricevere il vostro mondo:
anime che correte attorno a me.

La luce fate girare per illuminar la mia persona,
che sofferente nel pregar vuole l’ascolto di voi anime di luce.

La Madonna vi lascia libere di ascoltar le preghiere,
di un suo figlio che la chiama.

Oh anime amiche devote,
accoglietemi nella vostra protezione,
anime di luce che sempre splendete
il Purgatorio voi non avete,
ma il Paradiso voi possedete.

Nel sereno voglio vivere
e nella preghiera continuare per raggiungere il vostro pensiero,
portatrici del bene celeste.

La Madonna a voi a detto:
che sono un suo figlio diletto,
la mia anima voglio conservare
per il bene dell’altare,
nell’altare di Gesù
dove l’anima mia abbia luce sempre di più

(Moreno)


 
 
Torna ai contenuti | Torna al menu