var _gaq = _gaq || []; _gaq.push(['_setAccount', 'UA-33489517-1']); _gaq.push(['_trackPageview']); (function() { var ga = document.createElement('script'); ga.type = 'text/javascript'; ga.async = true; ga.src = ('https:' == document.location.protocol ? 'https://ssl' : 'http://www') + '.google-analytics.com/ga.js'; var s = document.getElementsByTagName('script')[0]; s.parentNode.insertBefore(ga, s); })(); >

La presenza di Dio - LA PORTA DI LUCE

Vai ai contenuti

Menu principale:

La presenza di Dio


Dio nella nostra vita produce: pace, senso e forza.


________________________________________
Pace cioè quella che si manifesta nella capacità di rapportarci in modo corretto con Dio, le altre persone, noi stessi ed il mondo.

Senso cioè una vita che abbia senso e prospettiva, comprendendo quale sia la volontà di Dio per la nostra vita..

Forza  cioè la capacità di compiere tutto ciò per il quale siamo stati posti in questo mondo.

________________________________________

Quanto intimo e personale è il tuo rapporto con Dio?

Per certi versi, questo può essere determinato da quanto spesso tu percepisci la Sua presenza nella tua vita.
1. Ogni minuto - ogni momento in cui si è svegli....
2. Ogni ora - frequentemente durante il giorno.
3. Ogni giorno - qualche volta durante la giornata.
4. Settimanalmente - forse in connessione con servizi religiosi.
5. Mensilmente - occasionalmente durante l'anno.
6. Annualmente - in certe occasioni, come Natale, Pasqua, o all'anniversario di morte di un nostro caro.
7. Qualche volta - in momenti di cristi, come morti in famiglia o problemi finanziari gravi.
Sei sicuro che un giorno andrai a vivere con Lui in cielo per sempre?  Supponi di avere avuto un incidente e di morire. Alla porta del cielo ti è chiesto: "Perché dovremmo lasciarti entrare?". Che cosa risponderesti?
La Bibbia dice: "Dio ha tanto amato il mondo, che ha dato il suo unigenito Figlio, affinché chiunque crede in lui non perisca, ma abbia vita eterna" (Giovanni 3:16).
Si, è possibile avere oggi un rapporto stretto con Dio, ed esse sicuro che un giorno sarai con Lui per sempre in cielo.
La migliore notizia che tu potresti mai udire è che Dio ti ama e che ha reso possibile per te la vita eterna! Questo, però, solleva un certo numero di domande:
Che cos'è la vita eterna?
In che modo essa si esprime?
Perché non ci sono un maggior numero di persone che ce l'hanno?
In che modo una persona l'ottiene?
VITA ETERNA E' CONOSCERE DIO
"Questa è la vita eterna: che conoscano te, il solo vero Dio, e colui che tu hai mandato, Gesù Cristo" (Giovanni 17:3).
Nella Bibbia, Iddio rivela, per così dire, il Suo cuore, il Suo essere più profondo. Egli rivela d'essere Padre, Figlio e Spirito Santo. Egli è l'onnipotente Creatore d'ogni cosa.
DIO CI HA CREATI A PROPRIA IMMAGINE
E' per questa ragione che l'essere umano è un essere personale e spirituale dotato del senso del giusto e dello sbagliato, come pure con la capacità di adorare, amare e comunicare.
Conoscere l'unico e vero Dio, significa avere con Lui un rapporto stretto e personale, non solo sapere qualcosa di Lui.
In che modo si esprime la vita eterna?

LA VITA ETERNA SI ESPRIME ATTRAVERSO RAPPORTI AMOREVOLI
Il primo e più grande comandamento è:«Ama il Signore Dio tuo con tutto il tuo cuore, con tutta l'anima tua, con tutta la forza tua, con tutta la mente tua, e il tuo prossimo come te stesso» (Luke 10:27).

L'amore che una persona ha per Dio deve manifestarsi nell'amore per la gente: "Se uno dice: «Io amo Dio», ma odia suo fratello, è bugiardo; perché chi non ama suo fratello che ha visto, non può amare Dio che non ha visto" (1 Giovanni 4:20). La nostra capacità di intrattenere rapporti amorevoli è stata pregiudicata dal peccato.
IL PECCATO E' DISUBBIDIENZA
Disubbidienza è fare ciò che Dio ha detto essere sbagliato - nelle azioni, atteggiamenti o pensieri. "Chiunque odia suo fratello è omicida; e voi sapete che nessun omicida possiede in sé stesso la vita eterna" (1 Giovanni 3:15); "Ma io vi dico che chiunque guarda una donna per desiderarla, ha già commesso adulterio con lei nel suo cuore" (Matteo 5:28).
Disubbidienza è non fare ciò che Dio ha detto essere giusto. "Chi dunque sa fare il bene e non lo fa, commette peccato" (Giacomo 4:17)-
Dio esige la perfezione. Gesù ha detto: "Voi dunque siate perfetti, come è perfetto il Padre vostro celeste" (Matteo 5:48).
In che modo il peccato altera, pregiudica i rapporti?

IL PECCATO CI SEPARA DA DIO E DANNEGGIA LA NOSTRA CAPACITA' A RAPPORTARCI CON GLI ALTRI.
"le vostre iniquità vi hanno separato dal vostro Dio; i vostri peccati gli hanno fatto nascondere la faccia da voi,
per non darvi più ascolto" (Isa. 59:2). Proprio per questo Iddio deve rapportarsi con noi come Giudice, anziché come Padre amorevole.
Quando non siamo in giusto rapporto con Dio, pure la nostra capacità di rapportarci correttamente con gli altri ne risulta danneggiata. Ci facciamo reciprocamente del male. Rattristiamo Dio perché disubbidiamo alle Sue leggi.
La sola soluzione a questo problema è Gesù.

GESU' E' IL MEDIATORE.
"Infatti c'è un solo Dio e anche un solo mediatore fra Dio e gli uomini, Cristo Gesù uomo, che ha dato sé stesso come prezzo di riscatto per tutti; questa è la testimonianza resa a suo tempo" (I Timoteo 2:5-6).
Non solo Egli è vero uomo, ma pure vero Dio. Il profeta Isaia, guardando alla Sua nascita, 800 anni prima che avvenisse, disse:  "Poiché un bambino ci è nato, un figlio ci è stato dato, e il dominio riposerà sulle sue spalle; sarà chiamato Consigliere ammirabile, Dio potente, Padre eterno, Principe della pace" (Isa. 9:5).
Come vero Dio, Egli ha uguale dignità con Dio ed il prezzo che ha pagato per sanare il peccato umano è di valore inestimabile. Come vero uomo, Egli poteva essere in perfetta consonanza con l'essere umano e poteva pagare il prezzo della salvezza umana.

Che cos'ha fatto per noi?
EGLI HA FATTO TUTTO CIO' CHE ERA NECESSARIO PER RISTABILIRE I RAPPORTI CHE NOI AVEVAMO INFRANTO: EGLI VISSE UNA VITA PERFETTA!
L'apostolo Pietro dichiara: "Egli non commise peccato e nella sua bocca non si è trovato inganno" (I Pietro 2:22).

Dopo aver vissuto in modo perfetto per trentatre anni, che cosa fece Gesù?


GESU' MORI'.
"egli ha portato i nostri peccati nel suo corpo, sul legno della croce, affinché, morti al peccato, vivessimo per la giustizia, e mediante le sue lividure siete stati guariti" (1 Pietro 2:24).

"Voi, che eravate morti nei peccati e nella incirconcisione della vostra carne, voi, dico, Dio ha vivificati con lui, perdonandoci tutti i nostri peccati; egli ha cancellato il documento a noi ostile, i cui comandamenti ci condannavano, e l'ha tolto di mezzo, inchiodandolo sulla croce" (Colossesi. 2:13,14).

Poi che avvenne?

EGLI USCI' DALLA TOMBA VIVO.
Luca dichiara: "Ai quali anche (gli apostoli), dopo che ebbe sofferto, si presentò vivente con molte prove, facendosi vedere da loro per quaranta giorni, parlando delle cose relative al regno di Dio" (Atti 1:3).
Questo è il fatto più importante e meglio documentato della storia. Ora è possibile ricevere vita eterna.
Proprio perché tu ricevi un rapporto risanato, la tua "mente" deve cambiare, devi ravvederti..
"CAMBIARE MENTE", RAVVEDERSI, NON SIGNIFICA TANTO ESSERE DISPIACIUTO D'ESSERE STATO PRESO. "CAMBIARE MENTE" SIGNIFICA ESSERE DISPIACIUTO PER AVERE FATTO CIO' CHE E' MALE, ALLONTANARSI DECISAMENTE DA QUESTO, CON L'AIUTO DI DIO, E DESIDERANDO CHE GESU' SIA SIGNORE SULLA TUA VITA (CHE SIA LUI A REGOLARE ORA IL TUO MODO DI VIVERE).

"Chi copre le sue colpe non prospererà,ma chi le confessa e le abbandona otterrà misericordia" (Proverbi 28:13).

E' assolutamente necessario che tu "cambi idea" sul tuo fare ciò che è male agli occhi di Dio! La santa natura di Dio non può assolutamente perdonare il tuo peccato senza di questo. L'essere dispiaciuti, però, per gli sbagli del passato non li potrà sanare.
Il rapporto con Dio è ristabilito con un autentico atto di fede.
FEDE AUTENTICA NON E' UNA SEMPLICE FEDE CIECA.
Non è un salto cieco nel buio.

Essa è basata sulle promesse della Bibbia formulate di fatto nell'ambito della storia - i fatti che Gesù visse una vita perfetta, morì e poi uscì dalla tomba vivo.
Dopo essere ritornato dai morti, Gesù disse al discepolo Tommaso: "«Porgi qua il dito e vedi le mie mani; porgi la mano e mettila nel mio costato; e non essere incredulo, ma credente». Tommaso gli rispose: «Signor mio e Dio mio!»" (Giovanni 20:27,28).
FEDE AUTENTICA NON E' SEMPLICEMENTE CREDERE "CON LA TESTA".
Semplicemente sapere con la mente dell'esistenza di cibo, non sazierà la tua fame. Bisogna che tu lo mangi. Sapere semplicemente qualcosa di Gesù con la mente, non è la stessa cosa dell'avere uno stretto rapporto personale con Lui.
FEDE AUTENTICA NON E' UN SEMPLICE "CREDERE A QUALCOSA".
Jesus taught us to depend on God for needs in the daily life. He urged us to pray, "Give us today our daily bread" (Matthew 6:11).  But there is more to life than things that are seen:  "What is seen is temporary, but what is unseen is eternal" (II Cor. 4:18).


Che cos'è allora una fede autentica, una fede vivente?

UNA FEDE AUTENTICA E' CONFIDARE DI TUTTO CUORE CHE SOLO GESU' HA PROVVEDUTO ALLA TUA VITA ETERNA.
L'apostolo Giovanni disse: "Perché Dio ha tanto amato il mondo, che ha dato il suo unigenito Figlio, affinché chiunque crede in lui non perisca, ma abbia vita eterna" (Giovanni 3:16). Gesù disse: "Io sono la via, la verità e la vita; nessuno viene al Padre se non per mezzo di me" (Giovanni 14:6).
Una fede autentica, una fede vivente non è "credere" senza darne prova, ma è impegno personale senza riserve verso Gesù Cristo.
Che accade quando così io confido in Cristo?

TU RICEVI VITA ETERNA.
Dio entra in un nuovo e stretto rapporto con te. Egli ti fornisce una vita ripiena di forza. Egli pure di fornisce una vita che ha un senso ed una prospettiva..

Senti che tutto questo abbia senso? Ti piacerebbe entrare in questo nuovo rapporto con Gesù e ricevere proprio ora la vita eterna?
Questa è la più importante decisione che potresti mai fare nella tua vita.
pace, senso e forza
________________________________________
________________________________________
RIVEDI BREVEMENTE ciò che implica entrare in questo nuovo rapporto con Gesù e ricevere VITA ETERNA.

La VITA ETERNA è conoscere Dio, intimamente e personalmente. Questo si manifesta in rapporti amorevoli. Tu cercherai, con l'aiuto di Dio, di amare Dio con tutto il tuo cuore ed il tuo prossimo come te stesso!
Questo si manifesterà nel tuo rapporto con gli altri membri della Sua famiglia. Egli raccoglie la Sua famiglia in chiese (comunità) locali. Egli desidera che tu divenga un membro responsabile di una chiesa locale.
E' questo ciò che vuoi?

IL PECCATO altera la tua capacità di intrattenere rapporti amorevoli. IL PECCATO è disubbidienza. Esso separa da Dio e danneggia la nostra capacità a rapportarci con la gente.
Riconosci che tu hai peccato, che il peccato dimora in te?

GESU' è la sola risposta a questo problema. Egli è il solo Mediatore. Egli ha fatto tutto ciò che era necessario affinché tu ristabilissi i rapporti. Egli visse una vita perfetta, morì e uscì dalla tomba vivo!
Riconosci che Gesù è la sola risposta al problema del peccato nella tua vita?

LA TUA MENTE DEVE CAMBIARE, devi ravvederti, prima di poter ricevere un rapporto risanato. Questo non vuol dire essere dispiaciuto per essere stato colto in flagrante. Significa essere dispiaciuto veramente per aver vissuto una vita che non era a posto con Dio, desiderare di abbandonarla completamente con l'aiuto di Dio, e desiderando che Gesù sia Signore sulla tua vita.

Sei disposto ad abbandonare tutto ciò che Dio non gradisce?

UNA FEDE AUTENTICA E VIVENTE ristabilisce il tuo rapporto con Dio. Una fede autentica non è semplicemente "credere a qualcosa", un "credere con la testa". Una fede vivente è confidare di tutto cuore che Gesù è il tuo Salvatore e Signore, il solo che possa darti vita eterna. E' questo ciò che tu vuoi?

Come si fa a ricevere vita eterna?

ESPRIMI la tua fiducia in Cristo, pregando sinceramente con parole simili alle seguenti, e Dio ti darà vita eterna.

Signore, ho peccato. Mi dispiace veramente d'aver peccato. Con il Tuo aiuto io voglio abbandonare del tutto ciò che a Te dispiace. Prendi Tu il controllo della mia vita. Aiutami ad essere un membro responsabile della Tua famiglia in una chiesa locale. Signore, io desidero vita eterna. Io desidero un rapporto stretto e personale con te. Io voglio sapere per certo che vivrò un giorno con te in cielo per sempre. Nel nome di Gesù. Amen.

"Perché Dio ha tanto amato il mondo, che ha dato il suo unigenito Figlio, affinché chiunque crede in lui non perisca, ma abbia vita eterna"  (Giovanni 3:16).

Dio non può mentire! Queste parole sono vere! Sulla base delle Sue promesse e della risposta che tu dai ad essa, hai tu ora vita eterna?
SE qualcuno ora ti chiede: "Hai un rapporto stretto e personale con Dio" come risponderesti? SE tu dovessi questa notte stessa lasciare questo mondo, dove ti aspetti di aprire i tuoi occhi? SE alla porta del cielo ti chiedessero su che base dovresti essere ammesso, che cosa risponderesti?
SE tu veramente confidi solo in Gesù, alla porta del cielo, allora, il Signore ti dirà: "Entra, buono e fedele servitore...!".
Quando tu riponi la tua fiducia in Cristo, Egli non solo diventa il tuo Signore e Dio, ma pure vuole essere il tuo migliore amico. Se veramente confidi in Cristo, tu vorrai fare tutto ciò che puoi per essere il Suo amico!

Fonte:  La migliore notizia!
di Archie Parrish


 
Torna ai contenuti | Torna al menu