var _gaq = _gaq || []; _gaq.push(['_setAccount', 'UA-33489517-1']); _gaq.push(['_trackPageview']); (function() { var ga = document.createElement('script'); ga.type = 'text/javascript'; ga.async = true; ga.src = ('https:' == document.location.protocol ? 'https://ssl' : 'http://www') + '.google-analytics.com/ga.js'; var s = document.getElementsByTagName('script')[0]; s.parentNode.insertBefore(ga, s); })(); >

IMMAGINE E PENSIERO - LA PORTA DI LUCE

Vai ai contenuti

Menu principale:

IMMAGINE E PENSIERO


Soccorrici fascio di luce.
Alzaci dalla terra, muovi il nostro spirito verso colui che sta aldilà di quella porta.
L’uomo e la donna alzano la testa, ma poi ricadono a terra, le loro braccia indebolite si proiettano verso le luce ............
Non vogliono morire senza prima aver ricevuto il perdono da Dio.
La luce avvolge i corpi, lei è passata attraverso il tempo, si é posta davanti agli esseri creati " uomo e donna.
Bisogna ascoltare l’intimo: egli come un libro aperto apre a chi desidera vedere e leggere le pagine dell’eterno.  


Quella stanza vuota in cui le mani sono lì raccolte nel silenzio; attendono, che colui che é Re, possa passare attraverso la luce e raccogliere i corpi, che tanto hanno consumato nella vita, un consumo che non ha lasciato spazio alla parola dal Signore.

Silenzio ................ Neppure il cuore fa sentire i suoi battiti.
Silenzio ............... Neppure la rondine vola.
Silenzio ................ Neppure il destino si rivolge all’uomo.
Silenzio ................ Neppure il dovere della vita ora si muove.
Silenzio ................ Neppure il nascondersi alla vista di Dio serve.
Silenzio ................ Neppure il parlare, l’ascoltare ora serve.
Silenzio ................ Ora solo Gesù e Maria si pongono davanti all’anima del prescelto.
Silenzio ............... Ora solo loro debbono parlare.
Silenzio ................ Ora solo loro rompono il silenzio.

Noi amiamo immensamente  l’uomo.
Lo desideriamo, ascoltiamo il suo cuore, vediamo il suo percorso, il suo camminare verso il termine della vita già scritta in cielo... Siamo consapevoli delle difficoltà dell’uomo, ma sappiamo mostrargli che tutto è possibile per il suo bene. Siamo in cielo, siamo alla destra e alla sinistra del Padre celeste, dove lo Spirito Santo illumina il trono. Tutto porta ad assolvere i peccati, nella   misericordia la vita prosegue verso l’eternità. Siamo il Figlio e la Madre, siamo la gioia, la purezza, tutto di noi è luce.

Slamo coloro che attendono le fine dove tutto sarà ricostruito attraverso la luce divina, dove la croce segnerà i confini tra il bene e il male. Non una creatura nell’amore di Dio perirà; come tante pecore al pascolo ascolteranno il loro pastore per l’ultime volta, poi si porteranno verso l’ovile eterno.


(Moreno)


 
 
Torna ai contenuti | Torna al menu