var _gaq = _gaq || []; _gaq.push(['_setAccount', 'UA-33489517-1']); _gaq.push(['_trackPageview']); (function() { var ga = document.createElement('script'); ga.type = 'text/javascript'; ga.async = true; ga.src = ('https:' == document.location.protocol ? 'https://ssl' : 'http://www') + '.google-analytics.com/ga.js'; var s = document.getElementsByTagName('script')[0]; s.parentNode.insertBefore(ga, s); })(); >

IL CONSIGLIO - LA PORTA DI LUCE

Vai ai contenuti

Menu principale:

IL CONSIGLIO

LO SPIRITO SANTO
 


Secondo la Bibbia, la parola <<consiglio>> significa, sovente, <<progetto>>, <<disegno>>: Le nazioni non comprendono il consiglio del Signore (Mc 4,12), le nazioni non seguono il piano di Dio.
Il dono del <<Consiglio>>, ci vuole aiutare a individuare la strada giusta, a conoscere il progetto che Dio ha su di noi.
Su tutti Dio ha un sogno, un piano da realizzare: scoprirlo, è la condizione base per una vita riuscita. È stato detto che se si dipingessero di verde tutti gli ammalati di scontentezza, le nostre città sembrerebbero piene di alberelli che camminano.
Il dono del <<Consiglio>> ci aiuta a deciderci, a progettare il futuro, a proiettarci nel domani.

Quante note in una chitarra, quante scintille in un ceppo, quante stelle in uno squarcio di cielo, quanto possibile in un uomo! È stimato che il nostro cervello può accogliere una quantità di dati pari a centomila miliardi. Grazie al cervello, un bambino di due – tre anni potrebbe imparare dieci lingue contemporaneamente, parlando con dieci persone diverse. Questo per il solo cervello. E che dire della memoria (siamo in gradi di memorizzare duecentottanta miliardi di miliardi di dati!), della capacità di amare, di ammirare, di pregare che risiedono nell’uomo?
Dio ci ha tanto amati da chiamarci tutti ad un grande volo.
Non sprecare le tue risorse! Consigliati con lo Spirito Santo, e parti!

O Signore, cosa hai inteso fare di me?
Ho bisogno di <<Consiglio>>.
Tu i hai chiamato a guardare in alto,
ma le vie sono tante.
Ho bisogno di <<Consiglio>>
per non infilare la strada sbagliata.
Tu mi hai chiamato a compiere ciò che edifica,
con ciò che gratifica.
Guidami, Luce divina!
I miei occhi han bisogno di collirio
per non confondere la via giusta
con la via facile.
Non privarmi mai
del tuo <<Consiglio>>.  


 
Torna ai contenuti | Torna al menu