var _gaq = _gaq || []; _gaq.push(['_setAccount', 'UA-33489517-1']); _gaq.push(['_trackPageview']); (function() { var ga = document.createElement('script'); ga.type = 'text/javascript'; ga.async = true; ga.src = ('https:' == document.location.protocol ? 'https://ssl' : 'http://www') + '.google-analytics.com/ga.js'; var s = document.getElementsByTagName('script')[0]; s.parentNode.insertBefore(ga, s); })(); >

GLI ANZIANI - LA PORTA DI LUCE

Vai ai contenuti

Menu principale:

GLI ANZIANI


Il Rosario mi ha accompagnato nei momenti della gioia e in quelli della prova. Ad esso ho consegnato tante preoccupazioni, in esso ho trovato sempre conforto.
(Giovanni Paolo II "Rosarium Virginis Mariae")

Ripulendo le strade

All'alba del giorno successivo al carnevale, S. G. Cafasso, passava per una via di Torino, per recarsi presso la chiesa in cui era solito dire la Messa. Per via incontrò una vecchina che, camminando lentamente, reggeva nelle mani una grossa corona del Rosario.
Egli le chiese: "Che fate così presto buona donna?"
"Oh, reverendo, io passo a ripulire un po' le strade".
"A ripulire le strade? - Come sarebbe a dire?"
"Vedete, stanotte la gente ha fatto tanti peccati. Io passo a recitare delle Ave Maria che profumano i luoghi insudiciati del peccato e così Iddio continua a sorridere alla nostra amata città".
Pensate che avverrebbe se nel mondo ci fossero molte persone anziane disposte a "ripulire" le nostre città dal peccato...
Le preghiere degli anziani sono importantissime per la Madonna e costituirebbero una difesa per i giovani. Cari anziani, tornate al Rosario e vedrete che i giovani vi cercheranno!


 
Torna ai contenuti | Torna al menu