var _gaq = _gaq || []; _gaq.push(['_setAccount', 'UA-33489517-1']); _gaq.push(['_trackPageview']); (function() { var ga = document.createElement('script'); ga.type = 'text/javascript'; ga.async = true; ga.src = ('https:' == document.location.protocol ? 'https://ssl' : 'http://www') + '.google-analytics.com/ga.js'; var s = document.getElementsByTagName('script')[0]; s.parentNode.insertBefore(ga, s); })(); >

Gesù riceve la croce sulle spalle - LA PORTA DI LUCE

Vai ai contenuti

Menu principale:

Gesù riceve la croce sulle spalle


Ti adoriamo, o Cristo, e ti benediciamo.
Perché con la tua Croce hai redento il mondo.

Mio appassionato Gesù, già t’incammini al Calvario. Non ti bastano spine al capo, catene ai fianchi, flagelli, piaghe, sangue sul divinissimo tuo corpo: tu vuoi anche la Croce. Tu l’abbracci con tanta mansuetudine, e io con tanta diligenza la fuggo. Tu sottometti a sì gran peso umilmente le tue spalli innocenti, e io dal giogo benché soave della penitenza superbamente sottraggo le mie. Quanto son cieco! Tu m’insegni a patire, perché impari a salvarmi; e io trascuro di salvarmi, perché non intendo il patire. Mio caro Gesù, spogliami dell’amor proprio; e, se la croce è la sola via del paradiso, eccomi pronto ad abbracciarla: soccorrimi con la tua misericordia.

Padre nostro, Ave Maria e Gloria.

Santa Madre, deh! Voi fate,
che le piaghe del Signore
siano impresse nel mio cuore.



 
Torna ai contenuti | Torna al menu