var _gaq = _gaq || []; _gaq.push(['_setAccount', 'UA-33489517-1']); _gaq.push(['_trackPageview']); (function() { var ga = document.createElement('script'); ga.type = 'text/javascript'; ga.async = true; ga.src = ('https:' == document.location.protocol ? 'https://ssl' : 'http://www') + '.google-analytics.com/ga.js'; var s = document.getElementsByTagName('script')[0]; s.parentNode.insertBefore(ga, s); })(); >

DIO=MISTERO=VITA - LA PORTA DI LUCE

Vai ai contenuti

Menu principale:

DIO=MISTERO=VITA


Deuteronomio: Cap. 6….. L’amore di Dio essenza della legge.
                       
Versetto 5…. Tu amerai il Signore tuo Dio con tutto il cuore, con tutta
                                              L’anima e con tutte le forze.

Zaccaria
: Cap. 5…..Sesta visione di Zaccaria: Il libro che vola.
               Versetto 3…. Egli soggiunse: “questa è la maledizione che si diffonde su
                                       tutta la terra: ogni ladro sarà scacciato via come quel rotolo;
                                       ogni spergiuro sarà scacciato via da qui come quel rotolo.

 Matteo
: Cap. 14 ……Esecuzione di Giovanni Battista – Prima moltiplicazione dei
                                     pani – Gesù cammina sulla acque e Pietro con lui - Guarigioni
                                     nel paese di Genésaret.

DEUTERONOMIO-ZACCARIA-MATTEO: hanno un significato interiore.
“Solo amando Dio non si sarà cacciati e, con Lui e in Lui si dovrà dare la vita se sarà necessario. Camminare sempre al suo fianco, così si vedrà nascere in noi il moltiplicarsi della fede e in questo percorso: la guarigione dai peccati per raggiungere la salvezza eterna”.

“Lottare per la vita eterna” è questoche si deve fare, abbandonare le cose che ostacolano questa lotta. Ogni giorno, ogni istante nel mondo: qualcuno muore per salvare la vita altrui, nel nome di Dio.
Il demonio lotta perché questo non succeda, cerca di distribuire solo odio verso ogni uomo, non si stanca mai di apparire come “desiderio delle cose terrene, cercando d’interrompere l’amore che si è creato con Dio”.
Non bisogna farsi abbagliare dalla troppa voga desiderio terreno, esso porta al distaccamento dalla chiamata interiore. Questo non è giusto, non è nella volontà di desiderare l’amore di Dio.

Si condanna colui che disprezza la santità,
per consumare  il piatto di voglie e, tentazioni che il demonio serve.


Bisogna tenere alta la guardia, disprezzare quella cattiva voce e pensiero che ci vuol portare verso il totale delirio, dei nostri sensi. Libertà, tanta libertà d’amore deve esserci dentro di noi, per poterci staccare da queste chiamate velenose.
Si deve ricercare la vita rispettando il volere di Dio e comportarsi da persona civile. L’unica domanda che dobbiamo porci nella vita è: <<Facciamo la volontà di Dio?>>.
Non si deve smettere di voler diventare figlio diletto, e per fare questo: “Amare Dio ciecamente”.
Lasciarsi andare al comando di Dio, alla sua voce che tranquillizza l’anima e rende sereno il corpo. Nel silenzio si contempla la pace, unica volontà divina che ti fa crescere come una pianta rigogliosa, perché alimentata dalla misericordia di Dio.  


 
Torna ai contenuti | Torna al menu