var _gaq = _gaq || []; _gaq.push(['_setAccount', 'UA-33489517-1']); _gaq.push(['_trackPageview']); (function() { var ga = document.createElement('script'); ga.type = 'text/javascript'; ga.async = true; ga.src = ('https:' == document.location.protocol ? 'https://ssl' : 'http://www') + '.google-analytics.com/ga.js'; var s = document.getElementsByTagName('script')[0]; s.parentNode.insertBefore(ga, s); })(); >

CROCIFISSIONE - LA PORTA DI LUCE

Vai ai contenuti

Menu principale:

CROCIFISSIONE



















Giuda, uno degli apostoli, aveva tradito Gesù: per trenta denari d’argento si era impegnato a consegnare il divino Maestro nelle mani dei suoi nemici.
La sera stessa della cene pasquale, Giuda mise in atto il suo infame proposito: raggiungere Gesù che si era ritirato in preghiera nell’<< Orto dei Getzemani >> e lo fece arrestare da un gruppo di gente armata di spade e di bastoni.
Appena fatto giorno, Gesù venne presentato al governatore romano Ponzio Pilato, perché lo interrogasse. << Io non trovo che egli sia colpevole >> disse Pilato, rivolgendosi alla folla. Ma il popolo, aizzato dai nemici di Gesù, gridò a gran voce: << Ha bestemmiato, perché si è proclamato Figlio di Dio! secondo la nostra legge, egli deve morire. Sia dunque crocifisso! >>.
<< Ma che ha fatto di male? Quest’uomo non colpevole! >> ripeté Pilato, indicando Gesù. Ma la folla inferocita non sentì ragione. Il suo grido fu uno solo e tremendo: << Sia crocifisso! >>. Perdita allora la speranza di riuscire a placare l’ira della folla, Pilato consegnò Gesù nelle mani dei suoi nemici.
E così, caricato del peso della croce, Gesù fu costretto a incamminarsi verso la vetta del  Calvario. Giunto lassù, venne crocifisso in mezzo a due ladroni. E mentre ai piedi della croce i suoi persecutori si divertivano a prendersi beffe di lui, Gesù rivolse a Dio questa preghiera: << Padre, perdona loro, perché non sanno quello che fanno >>. Dopo tre ore di atroce agonia, il Figlio di Dio spirò. Erano le tre del pomeriggio, ma il cielo si oscurò come fosse notte fonda e la Terra fi scossa dal terremoto…..  


 
 
Torna ai contenuti | Torna al menu