var _gaq = _gaq || []; _gaq.push(['_setAccount', 'UA-33489517-1']); _gaq.push(['_trackPageview']); (function() { var ga = document.createElement('script'); ga.type = 'text/javascript'; ga.async = true; ga.src = ('https:' == document.location.protocol ? 'https://ssl' : 'http://www') + '.google-analytics.com/ga.js'; var s = document.getElementsByTagName('script')[0]; s.parentNode.insertBefore(ga, s); })(); >

25 Novembre - LA PORTA DI LUCE

Vai ai contenuti

Menu principale:

25 Novembre


LA MADONNA E I DEFUNTI


Maria Santissima e la consolatrice e la liberatrice delle anime del Purgatorio. Lo confessò Ella stessa a Santa Brigida, allorché le disse: <<Io sono la Madre di tutti coloro che si trovano in Purgatorio. Io li consolo nelle loro pene>>. E veramente Maria Santissima ama e soccorre i defunti. E la loro tenerissima Madre. Gesù Cristo sul Calvario affidò a Lei tutti i suoi redenti e quindi anche le anime del Purgatorio.

E se la Vergine Santissima scende in Purgatorio, chi può descrivere la gioia delle benedette anime al vedere la loro Mamma celeste? Ecco perche nelle nostre preghiere raccomandiamo a Lei i nostri cari defunti. Ecco perche La salutiamo col bel titolo di Madonna del Soccorso, di Madonna del Suffragio. Ecco perche in tanti cimiteri la Santissima Vergine é rappresentata con le braccia aperte e distese sulle tombe, quasi a proteggere; i suoi figli dormienti nelle oscurità dei sepolcri.  

Ma vi sono dei giorni speciali, in cui la Santissima Vergine esercita maggiormente la sua protezione verso le anime del Purgatorio. Tra questi giorni eccelle quello della sua Assunzione al Cielo. In questo giorno la Santissima Vergine libera dal Purgatorio stuoli di anime. Anche nei sabati, giorni consacrati alla Madre di Dio, la Regina del Cielo largheggia di grazie con le anime del Purgatorio.   
Si, la Santissima Vergine e la consolatrice e la liberatrice delle anime del Purgatorio. Ebbene, raccomandiamo a Lei i nostri cari morti; ed Ella, che è la madre di misericordia, la consolatrice degli afflitti, accogliendo la nostra preghiera, porterà il suo materno soccorso a quelle anime sofferenti, ne allevierà le pene, e forse le libererà dal carcere del Purgatorio, facendole passare dai dolori alla gioia, dai patimenti di quel duro esilio ai sorrisi ineffabili della Patria celeste.

ESEMPIO: Una peccatrice.
Vi era una volta una donna, chiamata Maria, così cattiva che era lo scandalo dei suoi concittadini. Un giorno questi, per impedire che l’infame donna seminasse nuove rovine, fecero di tutto per allontanarla dalla città. La donna si ritirò in un bosco e lì in una povera grotta viveva a stento la vita, cibandosi di erbe. Un giorno, colpita da una malattia, dopo lunga agonia morì abbandonata da tutti e senza il conforto dei sacramenti. Si sarà salvata l’anima sua? I suoi concittadini pensarono che si fosse dannata. Eppure no. Nel suo paese vi era una monaca, chiamata suor Caterina di Sant’Agostino. Questa aveva l’abitudine di raccomandare a Dio quei defunti da lei conosciuti, tranne la peccatrice Maria, perché credeva che si trovasse all’lnferno. Ma ecco che una notte, mentre genuflessa pregava davanti al Crocifisso, vide apparirle l’ombra della donna, la quale così le disse: <<suor Caterina, voi raccomandate al Signore tante anime del Purgatorio, e perché non raccomandate anche la povera anima mia? Io non mi trovo all’Inferno, bensì in Purgatorio. Prima di morire mi rivolsi piangendo alla Madonna del divino Soccorso ed Ella mi ottenne la salvezza dell’anima».
(Sant'Alfonso, Parafrasi della Salve Regina)

PREGHIERA: Si, o Vergine Santissima, noi a Te raccomandiamo i nostri cari morti. E Tu accogli la nostra preghiera. Muoviti a pietà di quelle anime sofferenti. Sono le tue figlie, le spose del tuo Gesu, le future abitatrici del Cielo. Ebbene, consolale col tuo materno sorriso; abbrevia il tempo del loro purgatorio e fa' che presto vengano a Te in Cielo per godere con Te e cantare a Te in eterno inni di amore.

SUFFRAGIO: Stasera, prima di metterci a letto, recitiamo la terza parte del Rosario e applichiamone le indulgenze delle Anime che in terra sono state devote della Madonna.   



 
Torna ai contenuti | Torna al menu