var _gaq = _gaq || []; _gaq.push(['_setAccount', 'UA-33489517-1']); _gaq.push(['_trackPageview']); (function() { var ga = document.createElement('script'); ga.type = 'text/javascript'; ga.async = true; ga.src = ('https:' == document.location.protocol ? 'https://ssl' : 'http://www') + '.google-analytics.com/ga.js'; var s = document.getElementsByTagName('script')[0]; s.parentNode.insertBefore(ga, s); })(); >

2° giorno - LA PORTA DI LUCE

Vai ai contenuti

Menu principale:

2° giorno


Tutto ottiene chi prega davanti a Gesù Bambino



Nel consegnare la graziosa statuina al priore del Carmelo di Praga, la principessa Polissena non soltanto donava quanto di più caro aveva al mondo, ma faceva anche una profezia: “Padre mio, - diceva - onori molto questo Fanciullo divino, e stia certo che nulla mancherà al suo convento, perché io so per averlo sperimentato, che tutto ottiene chi prega con cuore retto davanti a questa statuina”. E la profezia di questa pia donna si e avverata.  

Profezia? Si, ma prima della principessa Polissena, Gesù stesso aveva pronunciato tale profezia durante il celebre discorso della Montagna, dove Egli aveva date precetti e consigli: <<Chiedete e vi sarà dato: cercate e troverete; bussate e vi sarà aperto» (Mt 7,7). E ancora: <<Tutto quello che chiederete con fede nella preghiera, lo otterrete» (Mt 11,22). <<Qualunque cosa chiederete nel mio nome, la farò, perché il Padre sia glorificato nel Figlio. Se mi chiederete qualche cosa nel mio nome, io la farò>> (Gv 14,13- 14).  


Vedi, anima devota? Gesù vincola ogni grazia alla preghiera, Non questa o quella grazia, ma tutte, purché - s’intende - la domanda sia ragionevole e non contraddica agli alti fini della sua Provvidenza nel governo del mondo.  
Oh! Se conoscessi il valore della preghiera; se sapessi farla bene!... Ma tu ripeti distrattamente una lunga serie di litanie, di Pater e di Ave Maria e credi di aver pregato bene. Forse Gesù, dopo quella preghiera, potrebbe ripetere a te le stesse parole che disse un giorno ai farisei ipocriti: <<Questo popolo mi onora con le labbra ma il suo cuore é lontano da me» (Mt 15,8).
È il cuore che Gesù vuole. L'accento del cuore che geme, che sospira, che implora e la miglior preghiera a Gesù.
Ricordi il buon ladrone sulla croce? Una sola parola gli valse il Paradiso. Ricordi la povera samaritana? Balbettò una parola sola che prorompeva sitibonda dal cuore: <<Signore, dammi di quest’acqua>> e Gesù la fece santa... E i due poveri ciechi di Gerico che per riavere la vista, dissero solo: <<Signore, figlio di Davide, abbi pietà di noi!>>. <<Signore, che i nostri occhi si aprano>> (Mt 20,30-33). Ricordati però che davanti a Dio tu non hai dei diritti, ma dei doveri. Gesù potrà mettere a prova la tua fede e la tua perseveranza. Guai se ti lasci abbattere al primo rifiuto!... Soltanto alla sua insistenza la cananea deve la salvezza della propria figlia. E Gesù, dopo averla provata a lungo, le diede ampia lode: <<Donna, davvero grande é la tua fede! Ti sia fatto come desideri>> (Mt 15,28). Prega dunque Gesù Bambino. Pregalo come un infermo che si rivolge al medico, come un figlio che implora la sua mamma. Domandagli le grazie di cui hai bisogno, grazie spirituali ed anche materiali ma chiedile con cuore retto e umile perseveranza. Non legargli però le mani e, dopo aver pregato, ripeti la sua stessa preghiera: Signore, sia fatta la tua volontà e non la mia! Noi siamo sue piccole creature e non sappiamo quale sia il nostro miglior bene. Egli solo lo sa, e lo vuole. Lasciamolo dunque fare, non ce ne pentiremo.  

PREGHIERA

O Gesù Bambino, io, tua piccola creatura, Ti prego e Ti scongiuro per me, per le persona a me care, per la grazia che attendo dalla tua bontà infinita... Tu conosci il mio miglior bene, concedimelo dunque, o Gesù.
Allontana da me ogni tentazione, liberami da ogni male, donami il cibo materiale e spirituale, fa’ insomma, che a ogni mio sospiro corrisponda una tua grazia e che ogni domanda del mio cuore trovi in Te una crescente abbondanza dei tuoi divini favori.  
Signore mio Dio, ascolta la mia preghiera ed accordami la grazia particolare che Ti domando, se è per il bene dell’anima mia....

Santo Bambino Gesù, benedicimi.
- Pater, Ave, Gloria
Santo Bambino Gesù, ascoltami.
- Pater, Ave, Gloria
Santo Bambino Gesù, esaudiscimi.
· Pater, Ave, Gloria


 
Torna ai contenuti | Torna al menu