meditazione, parola del cuore, racconti di fede, preghiera." /> meditazione, parola del cuore, racconti di fede, preghiera." / var _gaq = _gaq || []; _gaq.push(['_setAccount', 'UA-33489517-1']); _gaq.push(['_trackPageview']); (function() { var ga = document.createElement('script'); ga.type = 'text/javascript'; ga.async = true; ga.src = ('https:' == document.location.protocol ? 'https://ssl' : 'http://www') + '.google-analytics.com/ga.js'; var s = document.getElementsByTagName('script')[0]; s.parentNode.insertBefore(ga, s); })(); >

LA PORTA DI LUCE

Vai ai contenuti

Menu principale:

CONDIVIDI



Directory Italia - Sito di qualità segnalato
CONDIVIDI

                                                                                                                                                        






ENTRA









NON DOBBIAMO DIMENTICARE, CHE ....


II Battesimo « è il più bello e magnifico dei doni di Dio.

« O Dio,  tu operi con invisibile potenza le meraviglie della salvezza; e in molti modi, attraverso i tempi, hai preparato l'acqua, tua creatura, ad essere segno del Battesimo ».

« Nel diluvio hai prefigurato il Battesimo, perché, oggi come allora, l'acqua segnasse la fine del peccato e l'inizio della vita nuova »….. (1 Pt 3,20)





Editore di Directory Italia - http://directory-italia.blogspot.com/
 
 
 
26.05.2020





Sia in me il Tuo Spirito
O Maria, la luce della tua fede
diradi le tenebre del mio spirito;
la tua profonda umiltà
si sostituisca al mio orgoglio;
la tua sublime contemplazione
ponga freno alle mie distrazioni;
la tua visione ininterrotta di Dio
riempia la mia mente della sua presenza;
l’incendio di carità del tuo cuore
dilati e infiammi il mio, così tiepido e freddo;
le tue virtù prendano il posto dei miei peccati;
i tuoi meriti siano il mio ornamento
presso il Signore.
Infine, carissima e diletta Madre,
fà, se è possibile,
che io non abbia altro spirito che il tuo
per conoscere Gesù Cristo e i suoi voleri;
che io non abbia altra anima che la tua
per lodare e glorificare il Signore;
che io non abbia altro cuore che il tuo
per amare Dio con puro
e ardente amore
come te. Amen


Padre nostro
Ave Maria
Gloria




25.05.2020



MERAVIGLIOSA TESTIMONIANZA DI "Padre Michel Quoist"


Una vera, una di loro, corpo ed anima. La Mia.
E’ cosa fatta. Ella è con Me, dall’istante della sua morte.
La sua Assunzione, come dicono gli uomini.
La Madre ha ritrovato il Figlio ed il Figlio la Madre.
Corpo ed anima, l’Uno accanto all’Altra, per l’eternità.


Se gli uomini intuissero la bellezza di questo mistero!
L’hanno finalmente riconosciuto ufficialmente.
Il mio rappresentante sulla terra, il Papa,
l’ha proclamato solennemente.


Fa piacere, dice Dio, veder apprezzati i propri doni.
Da tanto tempo il popolo cristiano aveva presentito questo
grande mistero del Mio amore filiale e fraterno...
Ed ora l’utilizzino maggiormente, dice Dio!


In Cielo hanno una Mamma che li segue con gli occhi,
con i suoi occhi di carne.
In Cielo hanno una Mamma che li ama con tutto il cuore,
con il suo cuore di carne.


E questa Mamma è la Mia,
che Mi guarda con gli stessi occhi,
che Mi ama con lo stesso cuore.
Se gli uomini fossero furbi, ne approfitterebbero,
dovrebbero ben sospettare che Io non posso rifiutarle nulla...
Che volete, è Mia Madre. Io l’ho voluto. Non Me ne pento.
L’Uno di fronte all’Altra, Corpo ed Anima, Madre e Figlio.
Eternamente Madre e Figlio...

PREGHIAMO
"Il tuo amore di Madre"


Maria, Regina dei martiri,
associata al Figlio in un unico martirio,
accompagni ciascuno di noi
nelle piccole e grandi occasioni
in cui è richiesta
la nostra fedele testimonianza evangelica.
Ci conforti con il tuo amore di Madre
nel quotidiano impegno a seguire Cristo,
specialmente nelle situazioni complesse e difficili.
L'amore per Cristo,
che animò il martire Stefano,
alimenti come linfa vitale
la nostra esistenza di ogni giorno.

Giovanni Paolo II


• Padre nostro
• Ave Maria
• Gloria


24.05.2020



FATIMA e il terzo segreto……
Rifettiamo:
due guerre mondiali, il flagello del comunismo e, poi, del post-comunismo culturale e morale. Il terzo segreto di Fatima sembra pure accennare a un altro castigo, ancora da venire….(Che non sia il "Coronavirus 19?)

   All’inizio del secolo XX, la situazione spirituale del mondo era talmente grave, che Dio inviò la Sua Santissima Madre per dirci: "Non abbiate paura! Sono la Regina del Rosario".

   Un secolo dopo, la situazione era precipitata così in basso che, proprio a Fatima, San Giovanni Paolo II ammonì: "L’umanità è giunta a un bivio: può fare del mondo un giardino oppure ridurlo a un cumulo di macerie". Per questo è venuta la Madonna a dirci: "Non abbiate paura! Non scoraggiatevi! Non vi lascerò mai!".

   A Fatima, la Madonna ebbe parole negative per il mondo: "Molte anime vanno all’inferno perché non vi è chi si sacrifichi e preghi per loro".

   In seguito, a causa dell’empietà e impurità del mondo, che per punire gli uomini era esplosa la Grande Guerra del 1914 – 18.  Se il richiamo della Madonna fosse stato ascoltato, l’umanità avrebbe conosciuto la pace. In caso contrario, sarebbe venuta un’altra guerra ancora più terribile e che purtroppo è stato 1939 – 45.

   Come si è arrivati a questa situazione? A causa dell’apostasia delle anime, risponde la Madonna: "Se l’umanità non smetterà di offendere Dio, verrà un castigo quale non si è mai visto".

PREGHIAMO
Signore Dio nostro, che ci hai dato Maria, madre del tuo Figlio, quale madre e modello per noi, fa’ che seguendo gli insegnamenti del vangelo e ripieni dello spirito di preghiera e di vera penitenza, collaboriamo generosamente al rinnovamento del mondo e all’avvento del tuo Regno. Per il nostro Signore Gesù Cristo, tuo Figlio che è Dio, e vive e regna con te nell’unità dello Spirito Santo per tutti i secoli dei secoli. Amen


Padre nostro
Ave Maria
Gloria

23.05.2020




da: Luigi Maria Grignion de Montfort…

Nel cielo, Maria comanda agli angeli ed ai beati. Come ricompensa della sua profonda umiltà, Dio le ha dato il potere e l'incarico di riempire di santi i troni lasciati vuoti dalla superbia degli angeli ribelli. Tale è la volontà dell'Altissimo, che innalza gli umili: il cielo, la terra e gli abissi devono piegarsi, volenti o nolenti, ai comandi dell'umile Maria, che egli ha costituita sovrana del cielo e della terra, condottiera dei suoi eserciti, tesoriera delle sue ricchezze, dispensatrice delle sue grazie, operatrice delle sue grandi meraviglie, riparatrice del genere umano, mediatrice degli uomini, sterminatrice dei nemici di Dio e fedele compagna
delle sue grandezze e dei suoi trionfi.

INVOCAZIONE
Maria, Madre della grazia e Madre della misericordia, proteggici dal nemico e accoglici nell'ora della morte. Vieni in mio aiuto, santissima Vergine Maria, in tutte le mie tribolazioni, angustie e necessità: implora per me il tuo amatissimo Figlio, perché mi liberi da ogni male e pericolo dell'anima e del corpo.

PREGHIAMO

Siamo uniti nella preghiera
con Te, Madre di Cristo:
con Te, che hai partecipato
alle sue sofferenze.
Tu ci conduci al Cuore
del Tuo Figlio
agonizzante sulla Croce:
quando nella sua spogliazione
si rivela fino in fondo come Amore.
O tu, che hai partecipato
alle sue sofferenze,
permettici di perseverare sempre
nell'abbraccio di questo mistero.
Madre del Redentore!
Avvicinaci al Cuore del Tuo Figlio!


Giovanni Paolo II


Padre nostro
Ave Maria
Gloria

22.05.2020





da: Luigi Maria Grignion de Montfort…
Dio Spirito Santo ha comunicato a Maria, sua fedele Sposa, i suoi doni ineffabili. L'ha
scelta quale dispensatrice di tutto ciò che possiede: di modo che ella distribuisce a chi vuole, quanto vuole, come vuole e quando vuole, tutti i suoi doni e le sue grazie. Nessun dono del cielo è concesso agli uomini che non passi per le mani verginali di lei. IL volere di Dio è, infatti, che tutto ci venga donato per mezzo di Maria. Così doveva essere arricchita, innalzata e onorata dall'Altissimo colei che per tutta la vita volle essere povera, umile e nascosta fin nell'abisso del nulla, con la sua profonda umiltà! Ecco i sentimenti della Chiesa e dei santi Padri.

Atto di affidamento a Maria (2°p)
Ti saluto Maria, madre di Gesù e nostra.
Tu sai quanto per noi, delusi da mille insuccessi,
sia arduo mantenere viva la speranza.
Ma sai anche che senza speranza
non ci riesce di sopportare la vita.
Tieni desta in tutti noi la fiducia in Gesù Salvatore
e in chi non ha fede
mantieni almeno la fiducia nella bontà e bellezza della vita.

Tu vedi quanto sia faticoso per noi praticare l’amore
in un mondo che vive nella violenza e nell’odio.
Ma vedi anche che senza amore
ogni convivenza umana si avvelena e degrada.
Insegna a tutti l’arte di amare
e fa che fiorisca la volontà di una reale fraternità.

PREGHIAMO

Padre, donatore di luce e creatore dei secoli,
tu ci doni in Maria Vergine, Madre del Cristo,
una presenza viva per la nostra storia:
accogli il pregare che ti rivolgiamo
in comunione con lei, Madre che ci conosce;
apri i nostri occhi alla bellezza di ogni alba
e il nostro cuore alla sofferenza di ogni giorno,
per gustare già ora i beni
che ci hai promesso nel tuo Figlio,
che vive e regna nei secoli dei secoli.
Amen

Padre nostro
Ave Maria
Gloria


21.05.2020





da: Luigi Maria Grignion de Montfort…
Dio Figlio ha comunicato a sua Madre tutto quanto ha acquisito con la sua vita e la sua morte, i suoi meriti infiniti e le sue virtù ammirabili. L'ha costituita tesoriera di quanto il Padre gli ha dato in eredità. Per mezzo di lei egli applica i suoi meriti ai suoi membri, comunica le sue virtù e distribuisce le sue grazie. Così, Maria è il suo canale misterioso, l'acquedotto per cui fa passare con soavità e abbondanza le sue misericordie.

Atto di affidamento a Maria (1°p.)
Ti saluto Maria, madre di Gesù e nostra.
Tu sei sempre Madre e una madre non sa abbandonare.
I Tuoi occhi penetranti vedono nelle nostre case,
guardano con affetto l’intima vita di ogni famiglia,
leggono nei misteri nascosti di ogni cuore.
Consola le angosce che Tu sola sai,
ascolta i tristi silenzi di chi non osa più confidarsi,
rianima gli spiriti offesi e avviliti dalle sventure
e dalle incomprensioni.

Tu conosci quanto per noi,
immersi in un mondo inaridito e ostile,
sia difficile credere.
Ma Tu conosci anche quanto sia difficile non credere
e continuare a ragionare bene.
Aiutaci dunque tutti: illumina, rinvigorisci,
rallegra la fede dei credenti e come dono iniziale,
conserva in coloro che non credono,
almeno la luce di una sana e retta ragione.

PREGHIAMO

Padre, donatore di luce e creatore dei secoli,
tu ci doni in Maria Vergine, Madre del Cristo,
una presenza viva per la nostra storia:
accogli il pregare che ti rivolgiamo
in comunione con lei, Madre che ci conosce;
apri i nostri occhi alla bellezza di ogni alba
e il nostro cuore alla sofferenza di ogni giorno,
per gustare già ora i beni
che ci hai promesso nel tuo Figlio,
che vive e regna nei secoli dei secoli.
Amen


Padre nostro
Ave Maria
Gloria

20.05.2020




da: Luigi Maria Grignion de Montfort…
Dio Padre ha radunato tutte le acque e le ha chiamate mare, ha radunato tutte le grazie e le ha chiamate Maria. Questo grande Iddio possiede un tesoro e un emporio ricchissimo, dove ha racchiuso tutto quanto possiede di bello, di splendido, di raro e di prezioso, perfino il proprio Figlio. E questo tesoro immenso è Maria, che i Santi chiamano: tesoro del Signore, dalla cui pienezza gli uomini sono arricchiti.

PREGHIAMO

Maria

Veglia su questi figli che non si stancano di invocarti:
veglia sul nostro lavoro perché non manchi il pane
a nessuna delle nostre mense.

Veglia sulla mente e suoi cuori
perché in tutti rinasca la passione per la verità e il bene.
Veglia sui nostri ammalati e allevia le loro sofferenze.
Veglia sui nostri anziani
e salvali dalla malinconia di sentirsi inutili.
Veglia suoi nostri bambini e suoi nostri giovani
e difendili dai molti guai in agguato.
Veglia su chi si è dato alla colpa, al vizio, alla prepotenza,
alla corruzione e aiutalo Tu a guarire e risorgere.
Noi ci affidiamo a Te e alla dolce tenacia del Tuo affetto!

"Fate tutto quello che Egli vi dirà!": come alle nozze di Cana
con questo invito ti rivolgi anche a noi.

Aiutaci a compiere senza riserve e senza pentimenti,
ciò che ci dice il nostro Salvatore!
Aiutaci a seguirlo e a cercare nel suo insegnamento
la verità che illumina e nutre.
Fa che aspiriamo ad assomigliare a Lui,
il frutto benedetto del Tuo grembo,
l’unigenito di Dio, il più affascinante dei figli dell’uomo.
Amen


Padre nostro
Ave Maria
Gloria


19.05.2020





da: Luigi Maria Grignion de Montfort…
Lo Spirito Santo, che è sterile in Dio, cioè non da origine ad un altra persona divina, è divenuto fecondo per mezzo di Maria da lui sposata. Con lei, in lei e da lei egli ha realizzato il suo capolavoro, che è un Dio fatto uomo, e tutti i giorni, sino alla fine del mondo, dà vita ai predestinati e ai membri del corpo di questo Capo adorabile. Perciò, quanto più lo Spirito Santo trova Maria, sua cara e indissolubile Sposa, in un'anima, tanto più diviene operoso e potente per formare Gesù Cristo in quest'anima e quest'anima in Gesù Cristo

PREGHIAMO

Salve Regina
Salve Regina, Madre di misericordia
vita dolcezza speranza nostra salve
Salve Regina. (2v)
A te ricorriamo esuli figli di Eva a te sospiriamo
piangenti in questa valle di lacrime.
Avvocata nostra volgi a noi gli occhi tuoi
mostraci dopo questo esilio il frutto del tuo seno Gesù
Salve Regina, Madre di Misericordia
o Clemente, o Pia, o dolce Vergine Maria.
Salve Regina. Salve Regina. Salve. Salve.

Padre nostro
Ave Maria
Gloria

18.05.2020



da: Luigi Maria Grignion de Montfort…
Se esaminiamo da vicino i rimanenti anni della vita di Gesù Cristo, vedremo che egli ha voluto cominciare i suoi miracoli per mezzo di Maria. Con la parola di Maria, infatti, ha santificato san Giovanni ancora nel seno della madre santa Elisabetta: non appena Maria ebbe parlato, Giovanni fu santificato; e questo è il primo e più grande miracolo nell'ordine della grazia. All'umile preghiera di Maria, nelle nozze di Cana, egli ha cambiato l'acqua in vino, ed è il suo primo miracolo nell'ordine della natura. Gesù Cristo ha cominciato e continuato i suoi miracoli per mezzo di Maria e per mezzo di Maria li continuerà sino alla fine dei secoli.

PREGHIAMO
Litanie a Maria Madre dei poveri
(dalla Chiesa francese)
Il Signore ci renda degni di pregarlo
Signore pietà …………………………………………Signore pietà
Cristo pietà …………………………………………..Cristo pietà
Signore pietà …………………………………………Signore pietà
Cristo, ascoltaci ………………………………………Cristo, ascoltaci
Cristo, esaudiscici ……………………………………Cristo, esaudiscici
Dio Padre, nostro creatore ……………………………abbi pietà di noi
Dio Figlio, nostro redentore ………………………….abbi pietà di noi
Dio Spirito santo, nostro santificatore ………………..abbi pietà di noi
Trinità santa, unico Dio, ……………………………..abbi pietà di noi
Maria, povera tra i poveri
Figlia del popolo di Dio ………………………………guida il nostro cammino
Vergine di Nazareth …………………………………..illumina la nostra strada
Eletta fra le donne ……………………………………donaci tuo Figlio
Vergine semplice nel cuore …………………………..guida il nostro cammino
Sposa dell’operaio Giuseppe …………………………illumina la nostra strada
Regina della famiglia …………………………………donaci tuo Figlio
Donna del nostro popolo ……………………………..guida il nostro cammino
Speranza degli oppressi ………………………………illumina la nostra strada
Fiducia dei poveri ……………………………………donaci tuo Figlio
Vergine, Madre di Cristo …………………………….guida il nostro cammino
Vergine, Madre della Chiesa …………………………illumina la nostra strada
Vergine, Madre degli uomini …………………………donaci tuo Figlio

Agnello di Dio che togli i peccati del mondo
-Perdonaci Signore
-Esaudisci Signore
-Abbi pietà di noi
P
Prega per noi, santa Madre di Dio
T E saremo fatti degni delle promesse di Cristo


Padre nostro
Ave Maria
Gloria


17.05.2020



da: Luigi Maria Grignion de Montfort…
Vergine nella concezione, nella nascita, nella presentazione al tempio, nei trent'anni di vita nascosta, anzi nella sua stessa morte, alla quale doveva essere presente, per compiute dall'Incarnata Sapienza nella sua vita nascosta Gesù Cristo rese maggior gloria a Dio suo Padre con la sua sottomissione a Maria per trent'anni, che non gliene avrebbe data convertendo tutta la terra con i più grandi miracoli Oh, come si glorifica altamente Dio quando, per piacergli, ci sottomettiamo a Maria, sull'esempio di Gesù Cristo, nostro unico modello.

PREGHIAMO

Magnificat
Dio ha fatto in me cose grandi.
Lui che guarda l'umile servo
e disperde i superbi
nell'orgoglio del cuore.
Rit.
L'anima mia esulta in Dio
mio salvatore.
L'anima mia esulta in Dio
mio salvatore.
La sua salvezza canterò.
Lui, Onnipotente e santo.
Lui abbatte i grandi dai troni
e solleva dal fango
il suo umile servo.
Lui misericordia infinita.
Lui che rende povero il ricco
e ricolma di beni
chi si affida al suo amore.
Lui , Amore sempre fedele.
Lui guida il suo servo Israele
e ricorda il suo patto
stabilito per sempre.


Padre nostro
Ave Maria
Gloria

16.05.2020



da: Luigi Maria Grignion de Montfort…

Bisogna anche affermare con lo Spirito Santo: «Tutto lo splendore della figlia del Re è nell'interno». Tutta la gloria esteriore, che a gara le rendono il cielo e la terra, si direbbe un nulla a paragone di quella che ricevette interiormente dal Creatore e che non è conosciuta dalle povere creature, le quali non possono penetrare nel segreto più intimo del Re.
Dobbiamo anche esclamare con l'Apostolo: «Occhio non vide, né orecchio udì, né mai entrarono in cuore di uomo» le bellezze, le grandezze e le prerogative di Maria, il più grande miracolo della grazia, della natura e della gloria! Cerca di capire il Figlio -dice un santo- se vuoi comprendere la madre. Ella è una degna Madre di Dio! Qui taccia ogni lingua!

PREGHIAMO

Come Maria
Vogliamo vivere Signore, offrendo a te la nostra vita,
con questo pane e questo vino accetta quello che noi siamo.
Vogliamo vivere Signore, abbandonati alla tua voce,
staccati dalle cose vane, fissati nella vita vera.
Rit. Vogliamo vivere come Maria
l’irraggiungibile, la madre amata,
che vince il mondo con l’amore
e offrire sempre la Tua vita
che viene dal cielo.
Accetta dalle nostre mani come un’offerta a te gradita
i desideri di ogni cuore, le ansie della nostra vita.
Vogliamo vivere Signore, accesi dalle Tue Parole,
per riportare in ogni uomo la fiamma viva del Tuo amore.


Padre nostro
Ave Maria
Gloria

15.05.2020



da: papa Paolo VI

- Noi ricordiamo la letizia infantile con cui andando a scuola, portavamo fiori per l’altare della Madonna: lumi, canti, preghiere e fioretti" davano gioconda espressione alla devozione verso Maria Santissima, che ci appariva allora come la regina della primavera, primavera della natura e primavera delle anime».

da: Luigi Maria Grignion de Montfort
Maria non è abbastanza conosciuta
Bisogna anche affermare con lo Spirito Santo: «Tutto lo splendore della figlia del Re è nell'interno». Tutta la gloria esteriore, che a gara le rendono il cielo e la terra, si direbbe un nulla a paragone di quella che ricevette interiormente dal Creatore e che non è conosciuta dalle povere creature, le quali non possono penetrare nel segreto più intimo del Re.

PREGHIAMO
Uniti a Maria   
«Ave Maria, prega per me che sono peccatore e  non so pentirmi...; per me che temo il dolore, che trepido per l'avvenire, che tremo per le ore della più grave sofferenza».  E sento Maria come la Madre piena di bontà e sempre soccorrevole,  che sta vicino, conforta, incoraggia.  Quanto ci sostiene questo colloquio con Maria!      

Padre nostro
Ave Maria
Gloria

14.05.2020


Regina, Signora del mondo

Ti lodino il cielo e la terra, ogni loro bellezza ti renda grazie. Ti lodi l’anima mia, o Signora carissima, e tutto il mio intimo gioisca davanti a te con somma riverenza. Accogli le mie preghiere e ascolta con materno affetto i desideri del mio cuore.

da: Luigi Maria Grignion de Montfort
Maria non è abbastanza conosciuta
È dunque giusto e doveroso ripetere con i Santi: «DEMARIA NUMQUAM SATIS».
Maria non è stata ancora abbastanza lodata, esaltata, onorata, amata e servita. Ella merita più lode, rispetto, amore e servizio.

PREGHIAMO
SOCCORRI I MISERI  
Santa Maria, soccorri i miseri, aiuta gli sfiduciati, rincuora i  deboli. Prega per il popolo, intervieni per il clero, intercedi per le  donne consacrate. Quanti celebrano il tuo ricordo sperimentino  tutti il tuo aiuto generoso. Pronta attendi alla voce di chi ti prega e  soddisfa il desiderio di ognuno. Sia tuo compito l'assidua interces-  sione per il popolo di Dio. Tu che meritasti, o benedetta, di portare  il riscatto del mondo, Colui che vive e regna nei secoli dei secoli.  
(Fulberto di Chartres)


Padre nostro
Ave Maria
Gloria

13.05.2020



da: Luigi Maria Grignion de Montfort…
Tutti gli angeli nei cieli -dice San Bonaventura- le cantano incessantemente: «Santa, santa, santa Maria, Vergine Madre di Dio». E milioni e milioni di volte, ogni giorno, le rivolgono il saluto angelico «Ave Maria...», mentre si prostrano dinanzi a lei e chiedono il favore d'essere onorati di un suo comando. «San Michele stesso, -dice sant'Agostino- benché principe di tutta la Corte celeste, è il più zelante nel renderle e farle rendere ogni sorta di omaggi, sempre in attesa di avere l'onore di volare, ad un suo cenno, in soccorso di qualcuno dei suoi servi».

Noi ti ringraziamo, Maria
Per l’esempio fulgido delle tue virtù.
Per la tua vita santa e immacolata.
Per la tua purezza verginale.
Per la tua umiltà e obbedienza.
Per la tua preghiera assidua e confidente.
Perché sei la nostra corredentrice.
Perché hai detto si all’angelo Gabriele.
Perché sei la nostra Mamma e la nostra Regina.

O MADRE PURISSIMA  
Placa, 0 Madre purissima, la selvaggia tempesta dell'anima mia,  ché sola ti sei mostrata sulla terra porto di quanti navigano nei  mali della vita. Tu che hai generato la Luce, illumina, o Pura, gli  occhi del mio cuore. Sei stata data a noi, sulla terra come protezione, baluardo e vanto. Ci sei stata data come torre e sicura salvezza,  o Fanciulla. Per questo non temiamo più i nemici noi che piamente  ti magnifichiamo.

Padre nostro
Ave Maria
Gloria

12.05.2020





da: Luigi Maria Grignion de Montfort…

Ogni giorno, da un capo all'altro della terra, nel più alto dei cieli, nel più profondo degli abissi, tutto proclama, tutto divulga l'ammirabile Maria. I nove cori degli angeli, le persone di ogni sesso, età, condizione, religione, buoni e cattivi e persino i demoni sono costretti volentieri o no a proclamarla beata, in nome della verità.


PREGHIAMO


Rit. Maria, aiutaci
A crescere come te nella fede.
A essere come te "beati", perché come te crediamo
Ad accogliere sempre la parola del Signore
Ad attendere e a sperare, senza stancarci mai
A trovare Cristo, per poi cercarlo ancora con amore
A essere con te discepoli di Cristo, per fare come lui
A essere forti nella prova e solidali con chi soffre
A servire i nostri fratelli e condividere con essi i doni
A liberarci dal peccato e da ogni male
A saper donare agli altri il Cristo tuo Figlio
A vivere nella tua speranza della risurrezione
A essere costruttori di comunione e di unità nella nostra
famiglia e nella Chiesa
A impegnarci perché venga il regno di Dio in mezzo a noi
A collaborare con l’azione dello Spirito Santo
A crescere nella fiducia e nella capacità di pregare


Padre nostro
Ave Maria
Gloria


11.05.2020





da: Luigi Maria Grignion de Montfort…

Non c'è nemmeno un bambino che, balbettando l'Ave Maria, non la lodi. Non c'è un peccatore che, sebbene ostinato, non abbia in lei qualche scintilla di speranza. Non c'è neppure un solo demonio nell'inferno che, temendola, non la rispetti.

da: MADRE TERESA DI CALCUTTA.
È molto, molto importante per noi nutrire un amore profondo per Maria. Poiché fu Lei che insegnò a Gesù a camminare, a pregare, a lavarsi, a compiere tutti quei piccoli atti che rendono così bella la vita umana.

PREGHIAMO


Ave, Regina dei Cieli.
Ave, Signora degli Angeli.
Porta e radice di salvezza, rechi nel mondo la luce.
Gioisci, Vergine gloriosa, bella fra tutte le donne.
Salve, o Tutta Santa, prega per noi Cristo Signore.


Padre nostro
Ave Maria
Gloria

10.05.2020



La Madre della Grazia

La Madonna è la dolcissima Madre divina di Gesù e Madre dell’intera umanità.
Noi cristiani dovremmo andare santamente fieri di essere figli di Dio e di Maria, fratelli di Gesù Cristo, templi dello Spirito Santo, coeredi del Paradiso.


da: Luigi Maria Grignion de Montfort…

Tutta la terra è piena della sua gloria, particolarmente fra i cristiani, dai quali è scelta quale patrona e protettrice di parecchi regni, province, diocesi e città. Quante cattedrali consacrate a Dio, sotto il suo nome! Non c'è chiesa che non abbia un altare in suo onore; non regione, non contrada, dove non si trovi qualcuna delle sue miracolose immagini, davanti alle quali si guarisce da ogni male e si ottiene ogni bene. Quante confraternite e congregazioni in suo onore! Quanti istituti religiosi sotto il suo nome da sua protezione!. Quanti confratelli e consorelle di tutte le pie associazioni, religiosi e religiose di tutti gli Ordini, pubblicano le sue lodi e annunciano le sue misericordie!


PREGHIAMO

Regina, Signora del mondo.
Salve o Piena di grazia.
Ti preghiamo, cancella le macchie dei nostri peccati.
Salve, o Vergine,
Speranza dei peccatori.


Ave, piena di grazia. Il Signore è con te. Tu sei benedetta fra le donne e benedetto il frutto del tuo seno Gesù Cristo. Amen.


Padre nostro
Ave Maria
Gloria

09.05.2020


MARIA, MADRE DI MISERICORDIA…

Docile serva del Padre, (Maria)
piena di Spirito Santo, (Maria)
umile vergine madre del Figlio di Dio!
Tu sei la piena di grazia, (Tutta bella sei)
scelta fra tutte le donne, (non c'é ombra in te)
Madre di Misericordia, porta del cielo.

Noi che crediamo alla vita, (Maria)
noi che crediamo all’amore, (Maria)
sotto il tuo sguardo mettiamo il nostro domani.
Quando la strada è più dura, (ricorriamo a te)
quando la strada è più buia, (veglia su di noi)
stella del giorno risplendi sul nostro sentiero

da: Tommaso da Kempis

COME SALUTARE LA GLORIOSA VERGINE….

Volesse il cielo che, per soddisfare il desiderio  di onorarti e di salutarti in eterno dal profondo del  cuore, tutte le mie membra si trasformassero in  lingue e le lingue in voci di fuoco. Madre di Dio,  vorrei poterti rivolgere questo saluto come pura e  santa offerta di preghiera, espiatrice di tutte le mie  colpe, per le quali ho meritato l°ira divina, contristato gravemente il tuo Figlio, disonorato e offeso  molto spesso te e tutta la Corte celeste.     

PREGHIAMO

SALVE, O STELLA DEL MARE  
Salve, o stella del mare, gloriosa madre di Dio; o Vergine santa,  Maria, o porta spalancata sul cielo! L'Angelo che il cielo ti manda  porta un messaggio di Dio. Tu lo accogli: cambia allora il destino  di Eva e al mondo sorride la pace.  Spezza le catene di ogni oppressione, offri la tua luce a chi non  vede, allontana il male da ogni uomo, chiedi per ciascuno tutto il  bene. Sentano tutti che sei nostra madre.  Presenta tu a Cristo le nostre preghiere; ed egli, che si è fatto tuo  Figlio, clemente le accolga. Vergine eccelsa, dolce e amata, liberaci  dalle nostre colpe, rendici umili e puri. Donaci giorni tranquilli,  veglia sul nostro cammino fino a che incontreremo il tuo Figlio, lieti nel cielo.  
(Inno popolare, sec. IX)

Padre nostro
Ave Maria
Gloria





da: Tommaso da Kempis


COME SALUTARE LA GLORIOSA VERGINE….

È così grande la dolcezza di questo saluto benedetto, da non potersi spiegare con parole umane.  Rimane infatti sempre più alto e profondo di quanto possa comprendere ogni creatura. Perciò piego  ancora le ginocchia davanti a te, Santissima Vergine Maria, e dico: «Ave Maria, piena di grazia».  Clementissima mia Signora, Santa Maria, accetta  questo devotissimo saluto e con esso accetta anche  me, perché io possa avere qualcosa che piaccia a  te, che rafforzi la mia fiducia in te, che accenda in  me un amore sempre più grande e mi conservi de-  voto per sempre al tuo santo nome.        


PREGHIAMO

NON ABBANDONARMI  
Non abbandonarmi, o Signora tutta santa, in balìa dei malvagi;  accogli la supplica del tuo servo; sono oppresso dalle angosce e mi è  difficile resistere alle pressioni del male.  Me infelice! Non ho difesa ne' so dove rifugiarmi, combattuto da  ogni parte e non trovo altro conforto che in te. O Regina del mondo,  speranza e protezione dei fedeli, non disprezzare la mia supplica  ma ottienimi quanto mi necessita.   
    
Padre nostro
Ave Maria
Gloria


07.05.2020


da: Luigi Maria Grignion de Montfort…

La divina Maria……
È la magnificenza dell'Altissimo, dove questi nascose, come nel proprio seno, il suo unico Figlio, ed in lui tutto quanto egli ha di eccellente e di più prezioso. Oh! quante cose grandi e nascoste ha fatto Dio onnipotente in questa creatura mirabile, come lei stessa dovette ammettere nonostante la sua profonda umiltà:«Grandi cose ha fatto in me l'Onnipotente». Il mondo non le conosce, perché ne è incapace e indegno.

I n v o c a z i o n i
Rit. Guidaci nel nostro cammino
Maria, che intervieni a sostegno della nostra preghiera
Maria, che ci mostri la via
Maria, portavoce presso Gesù delle umane necessità
Maria, onnipotente per grazia
Maria, santuario dello Spirito Santo
Maria, che alla nascita di Gesù fai cantare gli Angeli e gioire
i pastori,
Maria, che con Giuseppe trepidante e angosciata cerchi Gesù
al tempio,
Maria, che ricordi a ogni cristiano che Gesù è l'unico Salvatore
del mondo,
Maria, che a Cana apri alla fede il cuore dei discepoli
Madre, che ottieni conversione e misericordia
Maria della gloria del Tabor
Madre di Cristo che nella Eucaristia ci nutre col suo corpo e
sangue,
Madre, che ripeti alla Chiesa di tutti i tempi "fate quello che
vi dirà",
Madre, che sotto la croce ci fai penetrare con te nell'abisso
dell'amore di Dio
Madre, che ci partecipi la tua gioia per la Risurrezione
Madre, che raduni la Chiesa come famiglia per la Pentecoste
Maria, che con l'Assunzione sei sollevata accanto al Figlio
Madre, coronata di gloria
Maria, che "tutte le generazioni chiameranno beata"
Maria, madre, maestra e guida

da: Tommaso da Kempis

COME SALUTARE LA GLORIOSA VERGINE….

E ora ascolta anche il pio innamorato del tuo nome: «Il cielo esulta e la terra stupisce, quando dico: Ave Maria. Satana fugge, l"inferno trema,  quando dico: Ave Maria. Il mondo si fa spregevole, la carne ammorbante, quando dico: Ave Maria.  Sparisce la tristezza e ritorna la gioia, quando dico: Ave Maria. Scompare la tiepidezza e il cuore si  infiamma d'amore, quando dico: Ave Maria. Aumenta la devozione, nasce la compunzione, cresce  la speranza, aumenta la consolazione, quando dico: Ave Maria. L’animo si rinnova e si rafforza  l'impegno nel bene, quando dico: Ave Maria ››.        

PREGHIAMO
Fammi degno, fino all'ultimo respiro, di ricevere senza condanna la santificazione che mi proviene dai tuoi purissimi Misteri a  salvezza della mia anima e del mio corpo. Donami lacrime di penitenza e di confessione, affinché possa inneggiare a te e glorificarti  per tutti i giorni della mia vita, perché tu sei benedetta e glorificata  per tutti i secoli. Amen!  Preghiera anonima (sec. X)        


Padre nostro
Ave Maria
Gloria


06.05.2020



da: Luigi Maria Grignion de Montfort…

Maria è l'eccellente capolavoro dell'Altissimo, che se ne riservò la conoscenza e il
possesso. Maria è la madre mirabile del Figlio, che prese piacere ad umiliarla e nasconderla
nel corso della vita per assecondarne l'umiltà chiamandola donna , come un'estranea,
quantunque la stimasse e l'amasse nel suo cuore al di sopra di tutti gli angeli e gli uomini.
Maria è la fonte sigillata e la Sposa fedele dello Spirito Santo, dove lui solo può entrare.
Maria è il santuario e il riposo della santa Trinità, dove Dio Si trova in modo magnifico e
divino più che in qualsiasi altro luogo dell'universo, non eccettuata la sua dimora sui
cherubini e serafini. A nessuna creatura, anche se purissima, è permesso entrarvi senza uno
speciale privilegio.

I n v o c a z i o n i
Rit. Benedetto sei tu, Signore.
Per la tua umile serva, attenta alla tua parola,
modello del cuore in ascolto.
Per colei che ha dato al mondo il tuo Figlio, la madre dell’Uomo
nuovo.
Per colei che ha vegliato sulla crescita di Gesù,
presenza materna della Chiesa.
Per colei che è rimasta in piedi sotto la croce di Cristo,
forza degli opressi.
Per colei che hai colmato di gioia il mattino di Pasqua,
speranza dei viventi.
Per colei che hai assunto al cielo, accanto al tuo Figlio,
aiuto dei morenti.

da: Tommaso da Kempis

COME SALUTARE LA GLORIOSA VERGINE….

Quindi vengo a te con umiltà e riverenza, con  devozione e confidenza, portando sulle labbra il  saluto di Gabriele, che ti rivolgo supplichevole:  saluto che, a capo chino per rispetto e a mani aperte con grande devozione, ripeto con gioia, pregando che venga ripetuto per me cento, mille e più  volte ancora da tutti gli spiriti celesti. Non so, infatti, che cosa ci possa essere di più dolce e di più  degno da offrirti.        

PREGHIAMO
Tu che hai generato la sorgente dell immortalità, vivifica me,  morto per il peccato. O Madre pietosa del Dio d 'amore, abbi pietà di  me, e infondi nel mio cuore dolore e pentimento, umiltà nei miei  pensieri e ravvedimento dai giudizi a cui sono asservito.     

  • Padre nostro

  • Ave Maria

  • Gloria


05.05.2020


da: Luigi Maria Grignion de Montfort…

Per esaudirla nelle richieste che gli fece di tenerla nascosta, povera e umile, Dio si
compiacque di non rivelarla quasi a nessuna creatura nel concepimento, nella nascita, nella
vita, nei suoi misteri, nella risurrezione e nell'assunzione. I suoi stessi genitori non la
conoscevano e gli angeli si chiedevano spesso l'un l'altro: «Chi è costei» . L'Altissimo infatti,
l'occultava ai loro sguardi e, se lasciava trasparire qualcosa di lei, infinitamente di più era
quanto teneva segreto.

I n v o c a z i o n i
Rit. Madre di Dio, prega per noi
Affinché siamo fedeli ai nostri impegni di cristiani.
Affinché la nostra vita cristiana sia di esempio a chi non crede.
Nel momento della tentazione e della prova.
Quando siamo schiavi del peccato.
Quando ci risolleviamo dalle nostre colpe.
Quando siamo nella tristezza e nel dolore.
Quando dobbiamo disporci a perdonare.
Quando non abbiamo la forza di pregare
Adesso, e nell’ora della nostra morte.


da: Tommaso da Kempis

COME SALUTARE LA GLORIOSA VERGINE….

Se voglio tentare di comprendere la tua gloria eccelsa e salutarti degnamente dal profondo del  cuore, devo procedere con spirito molto più puro,  poiché quanti presumono di avvicinarsi irriverentemente alla tua porta, ottengono non gloria ma  giusta vergogna. Perciò chi si avvicina a te deve  procedere con grandissima riverenza e umiltà; e  tuttavia con grande speranza di essere ammesso in  virtù della tua misericordiosa clemenza.      

PREGHIAMO
Te, che hai generato la sorgente dell'immortalità, Santissima  Signora Madre di Dio, luce dell'opaca anima mia, o mia speranza e  protezione, rifugio, conforto e giubilo, ti ringrazio, perché quantunque indegno, mi hai reso partecipe del corpo immacolato e del sangue prezioso del tuo Figlio. Tu che hai partorito la vera luce del  mondo, illumina gli occhi spirituali del mio cuore.        

Padre nostro
Ave Maria
Gloria



da: Luigi Maria Grignion de Montfort…

Maria visse tanto nascosta da essere chiamata dallo Spirito Santo e dalla Chiesa Alma
Mater, Madre nascosta e riservata. Fu così profondamente umile da non avere, sulla terra,
attrattiva più forte e continua che di nascondersi a se stessa e ad ogni creatura per essere
conosciuta da Dio solo.

PREGHIAMO

" Maria, guida i nostri passi,
confortaci nelle difficoltà,
affinché fedeli a Dio e all'uomo
affrontiamo con umile audacia
il nostro cammino
per recare ai fratelli
l'annuncio gioioso di Cristo
e per portare con gioia,
amore e pace nel mondo.
Maria, cammina con noi,
guidaci e sii la nostra Protettrice ".
Giovanni Paolo II


da: Tommaso da Kempis
Sono assai bisognoso di grande consolazione,  soprattutto della grazia del Figlio tuo, perché non  sono assolutamente in grado di aiutare me stesso.  Ma tu, Madre misericordiosissima, se ti degnerai  di considerare la mia pochezza, in molti modi potrai soccorrermi e confortarmi con abbondanti  consolazioni. Perciò, non appena mi sentirò oppresso dalle difficoltà o dalle tentazioni, farò subito ricorso a te, poiché dove sovrabbonda la grazia  più sollecita è la misericordia.

I n v o c a z i o n i

Rit. Maria intercedi per noi

Quando i dubbi della fede ci assalgono
Quando lo scoraggiamento atterra la nostra speranza.
Quando l’indifferenza raffredda il nostro amore verso Gesù.
Quando le nostre giornate sono piene di distrazioni.
Quando la tentazione ci sembra troppo forte.
Quando la sconfitta ci coglie di sorpresa.
Quando ci troviamo soli e abbandonati da tutti.
Quando il dolore ci porta alla disperazione.
Quando suonerà l’ora del nostro ritorno a Dio.
Nella gioia e nel dolore.

Nella vita e nella morte.

Padre nostro
Ave Maria
Gloria



03.05.2020





Madre di tutta l’umanità
La Madonna, ai piedi della Croce, sul Golgota, Madre di Dio e Madre di Gesù, veniva proclamata Madre di tutta l’umanità.
Gesù, dall’alto della croce: <<Donna ecco il tuo Figliolo!>>
E a Giovanni: <<Ecco la Madre tua>>.

PREGHIAMO
Ti prego, Madre Santa: siano impresse nel mio cuore le piaghe del tuo Figlio. Uniscimi al tuo dolore per il Figlio tuo divino  che per me ha voluto patire. Con te lascia che io pianga il Cristo crocifisso finché avrò vita. Restarti sempre vicino piangendo sotto la croce: questo desiderio.
(Jacopone da Todi)

da: Tommaso da Kempis
DONNA ECCO TUO FIGLIO

Ti lodo e rendo gloria per le bellissime parole,  con cui brevemente ti rivolgesti alla tua Madre desolata, raccomandandola al tuo discepolo prediletto Giovanni, come a fedelissimo sostituto. E unisti  la Vergine al vergine Giovanni con il vincolo della indissolubile carità, dicendo: «Donna, ecco tuo  figliol» (Gv 19,26); e al discepolo: «Ecco la tua  Madrel» (Gv 19,27).        

PREGHIAMO
Piego le ginocchia davanti a te, Signore Gesù Cristo, che contemplo sospeso sulla croce  per me. Ti saluto, veneranda immagine del mio Signore Gesù Cristo crocifisso, per il cui sangue fui  redento dal nemico. Ti ringrazio, Salvatore del  mondo, che hai affrontato per me questa dolorosissima morte.        

Padre nostro
Ave Maria
Gloria

02.05.2020




Secondo giorno

La Madonna apparve a Fatima per ricordarci soprattutto la necessità della salvezza dell’anima.
Perciò Ella raccomandò con insistenza ai tre pastorelli di pregare e fare sacrifici per la conversione: dei peccatori: <<Molte anime vanno all’Inferno perché non c’é chi preghi e si sacrifichi per loro».

Che giova all’uomo...  

<<Che giova all’uomo guadagnare il mondo intero, se poi perde l’anima sua?» (Mt 16,26). E

da: Luigi Maria Grignion de Montfort…


Dio Padre, dal quale discendono come la fonte essenziale ogni dono perfetto e ogni grazia, donandole il suo figlio, le donò pure tutte le grazie: di maniera che, come dice san Bernardo, in lui e con lui le fu data la volontà stessa di Dio.

da:
Tommaso da Kempis

COME SALUTARE LA GLORIOSA VERGINE….
Dolcissima Maria, resa più alta del cielo, hai il mondo sotto i piedi e sei degna  e riverenza per l’onore del Figlio tuo. La tua ineffabile bontà, che supera ogni immaginazione, spesso mi incanta e attira il mio affetto, perché sei il conforto degli afflitti e sempre pronta a soccorrere i miseri peccatori.    
La Madonna vuole assicurarci la salvezza con la nostra collaborazione nell’uso dei mezzi di salvezza: la preghiera, i sacramenti, la penitenza, le opere buone, e particolarmente la devozione mariana.

PREGHIAMO

Vergine Mari, rosa d’oro, tutta soave e bella, prego che giungano a te le mie preghiere elevate con insistenza. Per mezzo loro io busso alla porta della tua dimora nella casa del Signore, fiducioso nella tua generosa misericordia ora e in qualunque momento di tribolazione, poiché sei Madre della misericordia e per tuo mezzo il peccatore raggiunge la più grande speranza del perdono. Ma la tua bontà e la tua pietà sono maggiori di quanto noi possiamo pensare in terra, poiché sei al di sopra di ogni lode e della gloria dei santi, e superi in dolcezza e mansuetudine, Vergine Beata e Signora Veneranda, anche gli angeli.


Padre nostro
Ave Maria
Gloria

01.05.2020







Il mese delle grazie

Maggio è chiamato anche il mese delle grazie e delle glorie di Maria, perché in questo mese si ricevono copiose grazie, celebrando le glorie della Madre e Regina universale.


da: Luigi Maria Grignion de Montfort…

Soltanto Maria ha trovato grazia davanti a Dio, tanto per sé come per ciascuno degli uomini; quella grazia che né i patriarchi né i profeti né alcun santo dell’Antico Testamento potevano trovare.

da: Tommaso da Kempis

COME SALUTARE LA GLORIOSA VERGINE  
Benché io non abbia alcun merito, e sia anzi  consapevole dei miei numerosi peccati, tuttavia ho  grandissima fiducia nella tua passione, Signore  Gesù, e nei meriti della gloriosa santa Vergine Maria, Madre tua.

PREGHIAMO
Ti prego, benignissima Madre di Dio,  Vergine Maria, degnati di manifestare ora e per  sempre a me, tuo povero e infermo servo, la tua  pietà e la tua dolcissima carità, di cui sei stata sempre piena; e di istillarmi nel più profondo del cuore quella dolcezza che rechi nel petto e serbi nascosta nel tuo sacro seno, perché possa amare con  cuore puro e integro, e lodare con grande devozione e sopra tutte le cose te, Madre Benedetta, e il  tuo unigenito Figlio e Signor nostro Gesù Cristo.  Ne riceverei un grande bene, perché per tutti i  giorni della mia vita sulla terra servirei con amore  e fervore di spirito te e il tuo unico Figlio.        


Padre nostro
Ave Maria
Gloria

534. Che cos'è la preghiera?
La preghiera è l'elevazione dell'anima a Dio di beni conformi alla sua volontà. Essa è sempre dono di Dio che viene a incontrare l'uomo. La preghiera cristiana è relazione personale e viva dei figli di Dio con il loro Padre infinitamente buono, con il Figlio suo Gesù Cristo e con lo Spirito Santo che abita nel loro cuore.



Atto di Consacrazione al Cuore Immacolato di Maria
PADRE NOSTRO MEDITATO
ATTO DI CONSACRAZIONE AL SACRO CUORE
 
 
 
laportadiluce cammino cristiano
 
Torna ai contenuti | Torna al menu